Gnocchi di patate: scopri come prepararli in anticipo per una cena perfetta

gnocchi di patate come fare per prepararli in anticipo

Gnocchi di patate come fare per prepararli in anticipo

Gli gnocchi di patate sono un piatto tradizionale italiano, amati da tutti per la loro consistenza morbida e il gusto delizioso. Se siete amanti della cucina italiana, saprete che la preparazione degli gnocchi richiede un po’ di tempo e impegno. Tuttavia, è possibile preparare gli gnocchi di patate in anticipo per ridurre lo stress e risparmiare tempo durante la cena.

Per preparare gli gnocchi di patate in anticipo, il primo passo è quello di fare bollire le patate. È importante scegliere patate farinose, come le varietà Russet o Yukon Gold, poiché hanno una consistenza più adatta per gli gnocchi. Dopo averle sbucciate e tagliate a pezzi, mettetele in una pentola con acqua salata e portatele ad ebollizione. Fate cuocere fino a quando le patate sono morbide e possono essere facilmente schiacciate con una forchetta.

Una volta cotte, potete schiacciare le patate utilizzando un passaverdure o uno schiacciapatate. È importante farlo quando le patate sono ancora calde, in modo che possano raffreddarsi rapidamente e non assorbano troppa farina. Trasferite la purea di patate in una ciotola e lasciatela raffreddare completamente.

Quando la purea di patate è fredda, aggiungete farina e un pizzico di sale. La quantità di farina dipende dalla consistenza della purea di patate: dovreste ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Impastate bene gli ingredienti fino a quando la farina è completamente incorporata e l’impasto risulta omogeneo.

A questo punto, potete iniziare a formare gli gnocchi. Prendete un po’ di impasto e arrotolatelo su una superficie infarinata fino a ottenere un rotolino di circa 2 cm di diametro. Tagliate il rotolino a pezzetti di circa 2 cm di lunghezza e usate una forchetta per dare la tipica forma agli gnocchi.

I gnocchi possono essere conservati in anticipo in due modi: congelando gli gnocchi crudi o bollendoli in anticipo e conservandoli in frigorifero. Nel primo caso, disponete gli gnocchi su un vassoio foderato con carta da forno e metteteli in freezer fino a quando sono completamente congelati. Trasferiteli poi in sacchetti per alimenti sigillabili e conservateli in freezer fino al momento di utilizzarli.

You may also be interested in:  La migliore ricetta per una passata di pomodoro fatta in casa a crudo: gustosa, salutare e semplice da preparare

Se preferite bollire gli gnocchi in anticipo, portate a ebollizione una pentola d’acqua salata e lessate gli gnocchi per un paio di minuti. Scolateli e raffreddateli sotto acqua fredda per fermare la cottura. Metteteli in un contenitore ermetico e conservateli in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni. Prima di servirli, potete scaldarli in padella con un po’ di burro o condimento a piacere.

You may also be interested in:  Frittelle di San Giuseppe: la ricetta della nonna per preparare un dolce irresistibile

Preparare gli gnocchi di patate in anticipo può essere un modo intelligente per risparmiare tempo in cucina, specialmente durante le serate più movimentate. Provate a seguire questi semplici passaggi e godetevi una cena deliziosa con gli amici e la famiglia!

Lascia un commento